Buon compleanno, educatrice!

Ebbene sì, è un giorno speciale! Oggi è il compleanno di Grazia… Sì, perché anche per gli educatori arriva il giorno del compleanno e, se quel giorno sono in turno, allora bisogna festeggiare tutti insieme.

Per prima cosa: ci vuole una torta! “Le piacerà al cioccolato? O forse è meglio una torta alla frutta?” Alla fine il cioccolato vince sempre, mettendo d’accordo tutti.

Quindi ricapitoliamo gli ingredienti: latte, farina, zucchero, uova, yogurt, cioccolato fondente, lievito e, per il top, nutella e smarties. C’è tutto: i Mafaldi si mettono a lavoro: c’è chi setaccia la farina, chi rompe i gusci delle uova e le sbatte, chi prepara il latte, chi spezzetta il cioccolato e naturalmente chi assaggia di nascosto e puntualmente viene colto in flagrante.

C'è sempre grande concitazione quando un educatore compie gli anni. I bambini si organizzano per fargli una sorpresa. Tutti, nessuno escluso! Preparano biglietti, fanno disegni, impacchettano giochi, ognuno vuole dare il proprio contributo, compito del festeggiato è far finta di non accorgersi di nulla!

Corrono da una parte all'altra della casa, non vedono l'ora che arrivi la cena, perché qui a Mafalda il compleanno si festeggia di solito alla sera. Dopo la cena si spengono le luci, si accendono le candeline sulla torta, si preparano i flash dei cellulari per le foto di rito e si canta a squarciagola “Tanti auguri a te!”

Per i bambini il compleanno degli educatori è proprio un evento, è un momento che richiama la vita familiare che noi grandi con gioia condividiamo con loro, sapendo quanto possa essere importante! Per loro è un momento di festa vero, oltre che di condivisione. È uno dei pochi momenti in cui le differenze caratteriali, gli screzi e le liti lasciano il posto a qualcosa di bello e positivo. Sono situazioni che loro ricorderanno e a noi lasceranno ricordi indelebili, perché un compleanno così è sicuramente un compleanno speciale!