La vacanza al mare (vista dai grandi)

Come ormai da tradizione, si parte! Destinazione: il mare. Questa immensa distesa che qualcuno non ha mai visto. E a volte ti chiedono se ha il tappo e chi ce lo abbia messo. Frizzanti di emozione, i piccoli Mafaldi e Mondolfieri hanno diviso il tempo delle vacanze, moltiplicando la voglia divertirsi, i giochi, i castelli e le litigate. Sistemati comodamente ma in mezzo alla natura, hanno fatto esperienza della vita all'aperto, condiviso bagni e passeggiate, gite e trasferimenti in treno.
Anche quest'anno riposo ed emozioni. Anche quest'anno un soggiorno da ricordare nelle fotografie e nel cuore.
Cliccate qui per vedere la nostra 'cartolina', e  non dimenticate di leggere come la vedono i piccoli, rispetto alla vacanza...

La vacanza al mare (vista dai piccoli) 😎🏖

Queste due settimane son passate in fretta 😢
tra litigi e divertimenti 😤😂
E per Vanessa e Luca odori assai fetenti 💩
Invece Grazia, Ale e Paola
che dagli scorpioni son dovute scappare
MA NO PROBLEM!!!! 👍
Ci son state Scorpion old e Scorpion young 👭
Che il male son riuscite ad ammazzare 😵
Federica e Silvia tra gomitate e calci
Han dovuto dormire 😴
Nient'altro ci vien da dire
L'anno prossimo qui dobbiamo ritornare 😍🏝
PERCHÉ QUESTA VACANZA È STATA SPETTACOLARE!!! 🎆
Clicca qui per vedere il disegno!

Alternanza scuola-lavoro, avviati gli stage a Mafalda e Mondolfiera

Anche quest’anno è arrivata la fine della scuola, e con lei anche gli stagisti dell’alternanza scuola-lavoro.

Ormai, infatti, si è consolidata la proficua collaborazione con l’Istituto chivassese “Europa Unita” che ha visto gli educatori di Mafalda trasformarsi in formatori e recarsi in aula a raccontare il proprio lavoro. Chi sono i bambini seguiti, cosa sia e cosa faccia un tribunale per i minorenni, quali siano le differenze fra affido e adozione, cosa sia una cooperativa, e molto altro ancora. Il tutto con riferimenti legislativi, con racconti di quotidianità, aiutati da slide, filmati, lavori di gruppo.

Il percorso formativo, rivolto a tre classi di terza superiore, è culminato con la visita della comunità Mafalda e della casa famiglia Mondolfiera. Si tratta di un momento sempre molto bello perché i ragazzi si trovano di fronte a una realtà molto diversa da quella immaginata. “Sembra proprio una casa!” è l’incredula esclamazione ricorrente.

Insieme all’arrivo dell’estate sono arrivati anche i primi stagisti, quest’anno undici, che cammineranno di fianco all’équipe per due settimane ciascuno, immergendosi in sfide all’ultimo fiato in cortile, partite a carte, ripassi di tabelline, nei meandri dei congiuntivi e nelle regole dell’inglese.

Una ricchezza reciproca, questi incontri, per tutti gli attori coinvolti: bambini, ragazzi e educatori. Nonostante non si possa nascondere una certa fatica nel percorso, sia per i ragazzi che devono capire, sia per gli operatori che devono spiegare e trasmettere con chiarezza e consapevolezza, si tratta di una grande occasione di riflessione sulla motivazione che permette di rinnovare la propria scelta.

Mare, mare… Mafaldi e Mondolfieri vanno in vacanza!

Anche quest'anno a breve arriverà il tempo di partire.

Mafaldi e Mondolfieri già immaginano come potranno divertirsi tra le onde e la sabbia, e fremono i preparativi per la partenza.

“E nelle onde che baraonde, giocar da pazzi fra schizzi e spruzzi, mangiar gelati e caramelle, guardare stelle in riva al mar…” Fa al caso nostro l'antica canzone dello Zecchino d'Oro, che i piccoli ascoltano sempre con gran piacere.

Ma come sarà composta la colonna sonora della nostra estate?

Ci sarà senza dubbio “Tutto per una ragione” del trio Benji e Fede - Annalisa.

E ancora “Tra le granite e le granate” di Gabbani e "Rockabye" dei Clean bandit.

Ma anche “Quel bulletto del carciofo”, “L’astronave di capitan rottame”. E infine come potrebbe mancare “Il caffè della Peppina”?

Buone vacanze a tutti!

Un libro sospeso per Agevolando

 

A Napoli, puoi entrare in un bar, ordinare un caffè e pagarne due. Il tuo e un caffè sospeso. Lo sorseggerà in futuro chi non può permetterselo, perché un buon caffè non si nega a nessuno.

Da giugno questa meravigliosa tradizione napoletana si estende ai libri, grazie a un’idea della libreria di Parma Diari di bordo - libri per viaggiare.

#UnlibrosospesoperAgevolando, questo è il nome dell’iniziativa rivolta ai ragazzi fuori famiglia supportati dall’associazione Agevolando.

Perché sì, anche i libri soddisfano bisogni fondamentali, bisogni che niente altro è capace di soddisfare. Non è raro, infatti, che una storia abbia il potere di cambiare una vita!

Istituto degli Innocenti, online il nuovo sito!

A circa un anno dall’inaugurazione del nuovo Museo degli Innocenti, l’Istituto degli Innocenti pubblica il nuovo sito, un punto di riferimento fondamentale per chi si occupa di infanzia e adolescenza.

“Più veloce, più social e racconta in maniera puntuale ma sintetica le attività dell’Istituto”: queste alcune delle parole usate dalla presidente dell’Istituto Maria Grazia Giuffrida per descriverne i punti di forza nella lettera di presentazione.

Due mamme e un video sull’affido

In un video semplice e toccante, la storia di Costanza e Sara - due mamme, una naturale, l’altra affidataria - che da sei anni stanno crescendo la piccola Alessia. L’autrice, la blogger Julia Elle, lo ha realizzato per sostenere il progetto Affido de L’Albero della Vita.

Guardatelo, ne vale la pena. Spesso, il modo migliore per capire qualcosa è ascoltare le persone e le loro storie. A parere nostro, questo vale per l’affido.

Per saperne di più e per sostenere il progetto, visita la pagina del sito ad esso dedicata.

Adozione: un anno vale 16 mesi

Un anno in famiglia per un bambino adottato vale sedici mesi. In due parole, crescita accelerata sotto tutti i punti di vista: cognitivo, emotivo e relazionale.
Questo è il risultato di una ricerca triennale del Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, condotta dal prof. Jesus Palacios dell’Università di Siviglia, in collaborazione con “Il Cerchio”, Centro Adozioni dell’ASL Milano 1 e l’Ospedale San Paolo di Milano.
L’indagine ha coinvolto le 62 famiglie seguite dal Centro Adozioni, per un totale di 68 bambini e 124 genitori.

Per approfondire, leggi questo articolo sul settimanale Vita.

Una giustizia a misura di minore

Rompere il cerchio, così si chiama la piattaforma realizzata per una giustizia child friendly - le cui linee guida sono state adottate nel 2010 dall’Unione Europea, ma in sette anni sono rimaste solo teoriche - dalla quale è possibile scaricare materiale vario adatto a spiegare i propri diritti ai più giovani.

Il progetto, realizzato da Codici ricerche insieme a diversi partner italiani ed europei grazie a un finanziamento dell’Unione Europea, ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza di bambini e ragazzi sui propri diritti nei procedimenti giudiziari e di sensibilizzare e formare i professionisti che lavorano nel campo della giustizia.

Per saperne di più leggi questo articolo su Redattore Sociale.

 

Breaking the Circle

Cooperativa Crescere Insieme, approvato il bilancio

Ad inizio mese è stato approvato il bilancio 2016 della cooperativa Crescere Insieme. Nel video, le slides di presentazione del bilancio di responsabilità sociale in formato video. Chi invece preferisse scaricare il pdf, può farlo da questo link.
Grazie mille a tutti coloro che hanno contribuito con lavoro, volontariato e preziosa passione al raggiungimento dei risultati, da parte soprattutto delle oltre 800 persone che hanno beneficiato direttamente dei nostri servizi.
Buona visione/lettura 🙂